Food & Beverage Restaurant

PICO Gelato non si ferma e apre ai Parioli

PICO Gelato in controtendenza: non si ferma e si fa in 4! Da oggi è ufficialmente aperto il punto vendita di Via Vittorio Locchi 19D (quartiere Parioli).

Roma ricomincia pian piano a risollevarsi dalle ultime settimane causato dal lockdown. Nonostante il periodo di emergenza, PICO Gelato non ha rinunciato alla quarta apertura del negozio. Un’atto di coraggio che suona come un messaggio di speranza, al sapore della ripresa, e dell’estate alle porte.

Sempre vicino ai suoi clienti, PICO Gelato ha attivato anche il servizio di delivery a domicilio tramite Deliveroo e Glovo.

Il locale del quartiere Parioli

Abbiamo scelto il quartiere Parioli” racconta Diego Barbaresi, uno dei soci fondatori di Pico Gelato -“per dar vita alla gelateria di quartiere, come punto di riferimento di una dolce pausa pranzo per gli uffici di zona, magari con un frozen yogurt, oppure una passeggiata nel pomeriggio, con una sosta golosa anche per chi abita un quartiere storico, tranquillo“.

L’apertura del quarto punto vendita della gelaterie rimane fedele al format degli altri negozi: arredamento semplice ed accogliente, gusti freschi e cremosi che seguono la stagionalità dei prodotti e materie prime di qualità e una novità da assaggiare ad ogni cambio di stagione. Il tutto ben evidenziato su una lavagna, visibile da fuori, evitando assembramenti.

I gusti disponibili da Pico Gelato

I gusti classici si accostano a quelli internazionali. Ad esempio potrete assaggiare il mango – dal sapore esotico e intenso – affiancato dal gusto dulche de leche, dal gusto simile alle caramelle mou.

I grandi classici non deludono mai : Zabaione superiore e caffè

Ci sarà anche il richiesto da grandi e piccoli, Pane, Burro e Marmellata. Naturalmente non possono mancare i classici come il Pistacchio di Bronte (certificato DOP con tostatura semplice), stracciatella (con cioccolato fondente Ecuador 74%), Mandorla (preparato con latte biologico della Fattoria Latte Sano e mandorla pelata gemella di Avola).

In inverno troverete il gusto Castagna e Strudel, mentre da settembre ci sarà anche il Kiwisettembrino e il Melograno ,il Nut Pop (nutella e mascarpone), Nocciola romana km 0 (viterbese) doppia tostatura. Tutti da assaggiare almeno una volta.

Oltre a coni e copette, non mancheranno i gelati pronti da gustare a casa come i piccoli coni o gli stecco da passeggio, oppure le torte gelato sempre ben gradite in tavola e perfette per ricorrenze da festeggiare.

Scelte bio sostenibili

Con l’intento di offrire un servizio sempre più attento all’ambiente, PICO gelato utilizza materiali bio sostenibili. Inoltre, il locale porta una particolare attenzione anche per il packaging con buste d’asporto solo in carta riciclabile.

L’arredamento sarà green anche nel colore proprio per ricordare la natura.

LO CHEF

Originario di Mar del Plata (Argentina),Gustavo Fabian Sosa vive in Italia da circa 20 anni.

Dopo anni di gavetta e studio dietro il bancone, Gustavo propone per Pico Gelato la sua idea di gelato artigianale: unicamente addensanti naturali, materie prime freschissime e di stagione che vengono lavorate al momento nel laboratorio, senza basi già pronte.

Attenzione particolare anche ai celiaci e ai vegani con gusti preparati con minuziosa cura e attenzione.

DOVE MANGIARE PICO GELATO

  • Via Donatello 81 – quartiere Flaminio;
  • Largo XXI Aprile 1 (Piazza Bologna);
  • Via Ridolfino Venuti 77 (Nomentana) che incorpora anche Pico Lab;
  • Via Vittorio Locchi 19D (Parioli);
  • 2 corners : Pico Gelato si trova anche da Colbert (all’interno di Villa Medici) e all’ultimo piano della Rinascente in via del Tritone.

Informazioni complementari

Sito web : www.picogelato.it

Facebook : www.facebook.com/picogelato

Instagram : www.instagram.com/picogelato

Please follow and like us: